sabato 21 luglio 2018

Attivazione SOTA I/AA-214 (Monte Colle) 11/07/2018

For an other language translation use the Google Translate box on the right

Questa è l'attivazione Sota del giorno del mio compleanno, 11 luglio.

Purtroppo secondo le previsioni meteo la giornata non si preannuncia delle migliori, sono previsti temporali al pomeriggio.

Non è una buona idea salire su una cima, con lo zaino pieno di cavi ed un'antenna metallica quando sono previsti temporali. Decido quindi di effettuare un'attivazione veloce, senza pretese.


La referenza è  SOTA I/AA-214 (Monte Colle) una delle nuove referenze Sota italiane aggiunta di recente con 6 punti. Se devo essere sincero, non che sia una referenza molto interessante per chi vive in mezzo alle Dolomiti in Alto Adige.

La referenza è dichiarata come Monte Colle, ma il nome corretto in Tedesco è Pieglberg, quindi non cercatela nei cartelli come Monte Colle. Si trova sopra l'abitato di Redagno di sotto nell'altopiano di Pietralba.  Essendo fuori dai normali percorsi turistici non ci sono in pratica cartelli e sentieri veri e propri.  Per questo motivo durante la salita ho dovuto usare il GPS Garmin Etrex per individuare il percorso giusto.

Mappa della zona

Effettuare il percorso giusto non è stato semplice, anche perchè le carte Kompass non sono sempre precise.  Vi allego quindi questa mappa con le frecce che indicano sommariamente che percorso ho fatto.

Garmin eTrex


Il punto di svolta principale è quello indicato nella foto, occorre imboccare la strada forestale per Pieglberg

Ingresso strada forestale
La strada forestale è veramente bella e come sempre le nostre Dolomiti regalano un panorama e delle viste mozzafiato.  Durante tutta l'attivazione non ho incontrato nessuno eccetto un paio di scoiattoli.
La salita è agevole e dura circa un ora con il mio passo lento.

La cima del monte Pieglberg è piatta e per trovarla ho dovuto usare il GPS, l'importante secondo le regole Sota è rimanere sopra la prima curva di livello di 25 metri.


La vetta o quasi

La mia postazione di lavoro, notate le omni presenti batterie LiPo da 2200 mAh ed il Lunch Box con i viveri.


L'attivazione ha avuto successo e sono riuscito a portare a termine in breve tempo  6 qso previsti ed oltre in ssb.  Le bande utilizzate sono state i 20 metri ed i 40 metri, ho utilizzato come al solito il fidato Yaesu ft -817 e l'antenna a stilo da 5 metri MFJ-1979. Sui 40 metri ho usato una bobina di carico con presa strisciante per ottenere un accordo decente.

Durante tutta l'attivazione ho monitorato il sito meteorologico della provincia Autonoma di Bolzano ed in particolare il Radar meteo e il Radar Fulmini.

Prevedendo un peggioramento ho effettuato un'attivazione corta e sono tornato presto.

73 de IN3AQK